Patrizia Subazzoli

TATTI (GR)

Contatto

__________________________________________________________________

patrizia-fotoDopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere, aver fatto esperienze lavorative all’estero e in Italia in vari ambiti, assieme ad Alberto, oggi mio marito, decido di partire per un anno sabbatico intorno al mondo, alla ricerca di risposte, alla ricerca di sé.
L’incontro con la permacultura, con la necessità di altri stili di vita, con personaggi incredibili ci spingono ad approfondire temi quali la sostenibilità, la meditazione, la decrescita felice, a cercare a lungo un terreno dove costruire una casa in paglia e terra nel bosco ed accogliere la nostra prima figlia.
La Danza Sacra in Cerchio arriva come un dono nel 2006 presso l’ecovillaggio Gaia in Argentina e poi nel 2009 a Città della Pieve, durante un seminario sui Nativi Americani condotto da Carolina Botti.
La sensazione di essere “arrivata a casa” con questo modo di danzare in cerchio è immediato e grazie al consiglio di un’amica che mi spinge a capire di più di me, a dare un senso alla mia vita oltre ai figli, decido di frequentare nel 2013 il corso di formazione per insegnanti condotto da Carolina e Rosella D’Amato, per dare corpo ad una passione che era nel cassetto da sempre: danzare.
Da qui inizia una grande trasformazione personale, un viaggio di rinascita alla scoperta di me stessa, passando attraverso la condivisione e l’insegnamento delle danze in scuole materne, centri estivi per bambini, al Festival Il Bracciale della Sorellanza, in occasioni estemporanee di animazione, ad un gruppo mensile a Grosseto, fino al corso di Formazione DSC per bambini nel 2018 che mi permette di acquisire maggiori competenze, per propormi quindi come esperto esterno nelle scuole d’infanzia e primaria dell’Alta Maremma.
Far parte dell’Associazione Italiana Danza Sacra in Cerchio è un grande piacere, perché mi dà la possibilità di mettere in pratica a tutti i livelli gli insegnamenti che il cerchio per sua conformazione amplifica: il godere del sostegno reciproco con vero spirito di cooperazione e di condivisione, la preparazione e il lavoro di ispirazione per i Festival, la traduzione simultanea dall’inglese durante i seminari di insegnanti quali Laura Shannon, Fido Wagler, June Watts: insomma, una vera ricchezza di cui farsi canale nello Spirito della Danza.
Il 22 aprile 2020 ho ricevuto la mia prima coreografia Madre Terra.
E il viaggio continua. GRAZIE!